Installare GIMP 2.10 su Ubuntu

GIMP è un acronimo che sta per GNU Image Manipulation Program. Nato nel 1996 è un progetto che ha avuto un grade successo, diventando l’unica alternativa free a Photoshop. Oltre al fatto di essere free, ha diversi punti di forza: innanzitutto è molto più leggero di Adobe, sono disponibili diversi plug-in ed è decisamente più semplice da usare.

Potete scaricarlo gratuitamente da www.gimp.org sia per Windows, MAC e ovviamente Linux. Nel nostro caso però vediamo come installarlo tramite repository.

GIMP su Ubuntu è sempre stato disponibile nei repository ufficiali, ma ovviamente in versioni meno recenti, per installare l’ultima versione stabile disponibile (al momento in cui scrivo è la 2.10.4) occorre aggiungere un repository esterno:

sudo add-apt-repository ppa:otto-kesselgulasch/gimp

N.B. questo repository è configurabile solo dalla versione 17.10 di Ubuntu e successive: le versioni precedenti hanno problemi di dipendenze insoddisfatte con Glib.

sudo apt-get update
sudo apt-get install gimp

Se GIMP è gia installato sarà sufficiente

sudo apt-get update
sudo apt-get upgrade

Se volete, per qualche motivo, tornare alla versione di GIMP presente nei repository ufficiali:

sudo apt-get install ppa-purge && sudo ppa-purge ppa:otto-kesselgulasch/gimp