Honda FMX: ciclistica

Honda FMX: ciclistica

Al di là che dopo 11 anni di vita è normale che le sospensioni siano da revisionare, questa moto, come tutte le giapponesi, non brilla per una ciclistica professionale. Questo nonostante rispetto ad altre motard stradali abbia tutto sommato un buon equilibrio che consente di divertirsi e affrontare con gusto percorsi anche impegnativi. Nell’estate di quest’anno (2017) l’ho portata sia sull’Abetone sia sul Cerreto ed in compagnia di due sportive (una GSX-R 600 ed una R1) ha pagato dazio solo, come è ovvio, sui veloci trasferimenti autostradali.

Tuning Motore FMX

Tuning Motore FMX

Ancor prima di dedicarci all’elaborazione di questo storico motore occorre riportarlo alle condizioni originali, rimuovendo l’AIS AIS sta per Air Injection System, Sistema di Iniezione di Aria (secondaria) Dietro questo acronimo così esotico, si nasconde un sistema ideato nella seconda metà degli anni 60 per ridurre le emissione dei motori a benzina alimentati a carburatore che permise di posticipare l’adozione dei complessi (e costosi) sistemi ad iniezione.

Honda FMX 650 Tuning

Honda FMX 650 Tuning

La Honda FMX 650 è stata un moto incompresa. Presentata nel 2005 fu giudicata un flop ed uscì dalla produzione, forse prematuramente, nel 2008. Ufficialmente perché il motore (il glorioso RFVC delle varie XL, Dominator, SLR) non era in grado di rientrare negli stringenti parametri Euro 3. Nella realtà perché venne stroncata dalla stampa di quel periodo. In una classifica stilata dalla storica rivista Motorrad nel 2007 era al 15° posto delle moto flop degli ultimi 20 anni. Abbastanza ingiustamente, a mio modo di vedere… Motivo della sua bocciatura fu essenzialmente il gap prestazionale con i modelli proposti da altre case. Ora personalmente ho avuto la fortuna di avere tutti […]