Decrescita Felice: Kymco Agility

Decrescita Felice: Kymco Agility

Andiamo di corsa, sempre. Tutto va veloce nel mondo di oggi. O almeno così dovrebbe: abito a 8km da dove lavoro, un tragitto che può richiedere fino ad un’ora. Alcune volte non faccio in tempo ad uscire dal parcheggio sotto casa e già sono in coda. Davanti a me una distesa interminabile di Suv, autentico monumento dedicato alla stupidità umana. Tutti rigorosamente con una sola persona a bordo. Auto di otre 5 metri e 2 tonnellate, per trasportare un carico (in)utile di 80kg. Anche spostandoci sul mondo delle due ruote, lo scenario non cambia molto: abbiamo città invase da maxi moto da oltre 150 cavalli o maxi scooter grandi come […]

Installare LAMP su Raspbian

Installare LAMP su Raspbian

LAMP è l’acronimo con cui viene definita una piattaforma software per la pubblicazione di siti web complessi opensource. L’acronimo è costituito dagli elementi che la compongono: Linux Apache MySql Php. Andiamo con ordine… essendo Raspbian una distribuzione Linux… il primo elemento già è presente installiamo dunque gli altri

Raspberry p3 Il tuo pc di casa sempre accessibile

Raspberry p3 Il tuo pc di casa sempre accessibile

Dopo aver visto come creare un semplice Mediacenter basato su un Raspberry P Zero, in questo guida vedremo per sfruttare le potenzialità del fratello più grande, il p3 Fermo restando che il P3 si può utilizzare come mediacenter sulla falsa riga del P Zero, utilizzando LibreELEC, ottenendo prestazioni molto più brillanti, il P3 può essere utilizzato come un normale PC per Navigare su Internet e per l’editor di documenti. Importante è scegliere la configurazione Hardware idonea.

Costruire un Mediaplayer con meno di 50 euro

Costruire un Mediaplayer con meno di 50 euro

Andando su Amazon si trovano tantissimi modelli di mediaserver belli e pronti, costruiti su base android, da sconosciute ditte cinesi. Sono però prodotti solitamente dozzinali, basati su versioni di android vecchie e non aggiornabili dalla dubbia integrità. Per chi ha un minimo di praticità è molto semplice creare un prodotto dalle prestazioni superiori con una spesa paragonabile. La domanda è: “Perché farlo visto che c’è qualcosa di già pronto?”

Aggiornamento a Debian 9 Stretch

Aggiornamento a Debian 9 Stretch

In questi giorni è in via di rilascio la versione 9 Debian. Nel momento in cui scrivo è ancora in stato di “freeze”, quindi non ancora “stable”, ma è questione di giorni o poche settimane. La nuova versione rappresenta un deciso passo in avanti per questa distribuzione, prevedendo un deciso aumento dei pacchetti disponibili. La procedura per l’upgrade è relativamente semplice… vediamo come eseguirlo in modo corretto ed indolore.

TLP: Ottimizzare la batteria su Debian e Ubuntu

TLP: Ottimizzare la batteria su Debian e Ubuntu

Se si paragona la durata della batteria su un laptop dove sono presenti (in dual boot) sia Windows 10 sia Linux, ci si rende conto quanto Microsoft abbia fatto passi da gigante nella gestione dei consumi. Su Linux la gestione delle risorse energetiche di base non è invece abbastanza efficace. Ma con pochi minuti è possibile incrementare notevolmente la durata della batteria tramite TLP. TLP gestisce in modo accurato e granulare ogni singolo aspetto dell’alimentazione. Già di default appena installato ha un configurazione ottimizzata che consente di incrementare la durata della batteria del 20% rispetto allo scenario di partenza.

Follie da Guerra Fredda

Follie da Guerra Fredda

if countries are going to have nukes, we’re going to be at the top of the pack (Donald Trump) “Se delle nazioni sono in procinto di ottenere delle armi nucleari, noi dobbiamo restare i primi in questo campo” Con frasi di questo tenore il nuovo inquilino della casa bianca cancella 30 anni di politica americana sul disarmo nucleare. Del resto già a Natale aveva twettato un sorprendente “Let it be an arms race” (lascia che sia un corsa al riarmo) alludendo ad un cambio deciso di rotta da parte dell’amministrazione Americana dopo i tagli apportati ad Obama.

La paura dell’Orso Russo

La paura dell’Orso Russo

Viviamo in  un’epoca in cui dopo quasi 30 anni di oblio comincia a riaffacciarsi sulla scena il “pericolo Russo”. Dai tempi di Carlo Magno, passando per Napoleone, Hitler fino alla Guerra Fredda, la Russia è sempre stata vissuta come una minaccia. Analizzare oltre 1200 anni di storia non è possibile, ma focalizzando l’attenzione su un periodo di tempo limitato, come l’ultimo conflitto mondiale è un po’ più semplice. Nell’immaginario collettivo diffuso in occidente l’idea che l’ultimo conflitto mondiale si concluda con una vittoria del mondo libero grazie al decisivo apporto degli Stati Uniti è universalmente accettata. Ed è innegabile che l’apporto degli USA fu decisivo per le sorti del conflitto. […]

Italiani, brava gente

Italiani, brava gente

A.D. 1997. ricordo quell’estate in Grecia. Di ritorno da un giro nelle isole dell’Egeo, fummo ospitati da una alcuni amici ad Atene per un paio di giorni prima di ripartire per l’Italia. In quella occasione vidi un film: Mediterraneo di Gabriele Salvatores. Avevo già visto questo film, ma vederlo lì faceva tutto un altro effetto. In questo film l’occupazione italiana viene descritta in modo romantico, a tratti comico, come un’occupazione benevola, tranquilla, amichevole. Spesso infatti si è sempre cercato un distinguo con i nostri alleati tedeschi in tempo di guerra, che sono universalmente riconosciuti come brutali e feroci. Studiando un po’ però ci si rende conto quanto l’occupazione Italiana della […]